ultimo aggiornamento 5 novembre 2011


JLCPCB - 10 PCB per $ 2 (100 * 100 mm, 2-layer)
Il più grande produttore di PCB in Cina, oltre 300.000 clienti e oltre 10.000 ordini online al giorno
Vedi l'interno della fabbrica di PCB: https://www.youtube.com/watch?v=_XCznQFV-Mw


E’ qui descritto come costruire un semplice sensore che è sensibile al segnale trasmesso da un comune telecomando ad infrarosso come quelli dei televisori.

L’utilizzo di un sensore ad infrarossi nel campo della robotica è molto diffuso.
E’ sufficiente collegarlo ad una porta di un processore, e tramite alcune linee di programma sì può gestirlo, in quanto questo si comporta come un interruttore
Il circuito proposto è più complesso, ma ha il pregio di funzionare in modo autonomo, non è quindi necessario un processore per decodificare il segnale ad infrarosso.
Una volta ricevuto il segnale esso lo decodifica è viene commutato il suo stato
Nota: Il circuito funziona con la maggioranza dei telecomandi ad infrarossi, ma alcuni possono funzionare su una frequenza che il sensore non riesce a decodificare.


Per maggiori informazioni


Scarica
documentazione

 

Potrete trovare lil mio articolo che tratta questo sensore sul numero n° 275 del maggio 2008 della rivista FARE ELETTRONICA nella sezione ROBOT ZONE.
L'articolo in formato pdf è anche scaricabile sempre dal sito della rivista.

Schema elettrico della scheda


Ogni volta che un segnale ad infrarosso è ricevuto dal sensore U1 (un integrato TSOP 1830) questo fornisce un segnale, che trattato dal transistor Q1 (un NPN BC558) e dal diodo D2 (un 1N4148), arriva al piedino 3 (ingresso clock) dell’integrato U2 (un integrato CD4013) e si trasforma in un segnale 1 logico all'uscita del circuito (piedino 2) che comanda a sua volta la base del transistor Q2 (un PNP BC548) il quale provocherà l'accensione del led D1 della scheda.
La presenza del condensatore C4 in parallelo alla resistenza R8, elimina ogni fenomeno transitorio od oscillatorio di disturbo.
Per il funzionamento del circuito è necessario alimentarlo con una tensione continua di 5V.

Elenco componenti

C1, C4

470nF multistrato

C2

47µF elettrolitico

C3

100nF

D1

Led rosso

D2

1N4148

Q1

BC558

Q2

BC548

R1, R2, R4, R5

27KΏ ¼W

R3

560Ώ ¼W

R6

4K7Ώ ¼W

R7

100KΏ ¼W

R8

270KΏ ¼W

U1

TSOP 18XX

U2

4013N

X1

Connettore maschio 3 pin

Il sensore TSOP1830

L'integrato TSOP1830 è un ricevitore miniaturizzato per telecomandi, al suo interno sono presenti il diodo ricevente e il circuito preamplificatore.
Il tutto è contenuto in un contenitore plastico che funge anche da filtro ad infrarossi.
L'uscita demodulata può essere collegata direttamente per essere decodificata da un microprocessore.


 fo dei vari modelli di integrato.

Schema a blocchi e piedinatura dell’integrato TSOP18XX

L’integrato CD4013
L’integrato CD4013 racchiude al suo interno due flip-flop di tipo D, nel nostro circuito è utilizzato solo la sezione A.


Piedinatura dell’integrato CD4013

Realizzazione

Per la costruzione della scheda si procederà alla realizzazione del circuito stampato con il metodo della fotoincisione o del trasferimento termico.

Si passerà quindi alla foratura e al successivo posizionamento e saldatura dei componenti seguendo il layout visibile sotto.

Il sensore U1 può essere saldato direttamente alla scheda oppure si può utilizzare un connettore femmina a tre pin. Inserendo l’integrato U2 sullo zoccolo occorre fare attenzione al suo orientamento.

Tabella collegamenti morsettiera uscita.
 
1 5V Cavo rosso
2 GND Cavo nero
3 Segnale Cavo blu

 

Per il collegamento esterno si deve fare riferimenti alla figura sopra
Non è necessaria nessuna taratura, una volta alimentato si proverà a premere un qualsiasi tasto sul telecomando e si dovrà verificare l’accensione del led rosso; alla successiva pressione di un tasto del telecomando, il led si dovrà spegnere.

Listato del programma per test.
Per provare il sensore con l’utilizzo di un processore, in questo caso un BS2 della PARALLAX è possibile utilizzare il programma sotto riportato.
Si ricorda che in questo circuito, il sensore è visto dal processore come un normale interruttore.
Non è pertanto necessaria la decodifica del segnale, si dovrà solo verificare lo stato dell’uscita del circuito.
Il cavo blu (segnale) andrà connesso alla porta P0, l’alimentazione (cavo rosso) andrà prelevata dal pin denominato vdd, mentre la massa (cavo nero) si collegherà al pin VSS.

'{$stamp BS2}
'*********************************************
'test_sensore.bs2 Ver 1.0
'Programma per testare il sensore infrarosso
'di Adriano Gandolfo
'************Mappa piedini usati**************
Sensore VAR IN0 'sensore [Pin 0]

'***************Programma Principale**********
programma:
IF sensore = 1 THEN acceso

spento:
DEBUG CLS, "Led spento"
PAUSE 500
GOTO programma

acceso:
DEBUG CLS, "Led acceso"
PAUSE 500
GOTO programma
 


Scarica programma

Per la compilazione e il trasferimento del programma si utilizzerà l’apposito Editor (ora nella versione 2.5.2) scaricabile gratuitamente dal sito della Parallax.


Scarica Editor

Diodo 1N4148 FAST SWITCHING DIODE
Piedinatura Datasheet Foto

Photo Modules for PCM Remote Control Systems tipo TSOP 18XX

1-OUT  2-GND 3-Vcc
Piedinatura Datasheet Foto del sensore

CD 4013  Dual D-Type Flip-Flop
 
Piedinatura Datasheet Foto dell'integrato

Transistor  BC 548 (NPN Switching and Applications)
Piedinatura Datasheet Foto del transistor (contenitore plastico)

Transistor  BC 558 (PNP Switching and Amplifier)
Piedinatura Datasheet Foto del transistor (contenitore plastico)

 

Elenco revisioni
05/11/2011 Aggiornato pagina
19/05/2008 Inserito riferimento alla pubblicazione su FARE ELETTRONICA
14/01/2008 Aggiornato pagina
17/12/2007 Emissione preliminare