Il laboratorio di elettronica – Le attrezzature

Chi per hobby si occupa di robotica o elettronica si troverà nella necessità di ricavarsi un piccolo spazio per montare le proprie creazioni, montare circuiti, sviluppare prototipi,  ed eseguire tutte le misure adatte a verificarne il funzionamento.

Le attrezzature del laboratorio

Vediamo di seguito quali sono le attrezzature più importanti che non possono mancare in un laboratorio.
Al termine dell’articolo un breve filmato tratto dalla videocassetta VHS allegata all’opera “Il laboratorio di elettronica” realizzata dalla Jackson Libri.

IL BANCO DA LAVORO

Un buon laboratorio inizia dal banco di lavoro, questo deve essere sufficientemente largo, per contenere oltre alle parti in ricostruzione, gli strumenti  e i vari attrezzi per poter lavorare, si potrà utilizzare per esempio un piano con che misuri almeno un 140×60 cm, la posizione ideale è appoggiato al muro dove se possibile montare delle mensole su cui riporre piccole cassettiere per contenere componenti elettronici, piccole minuterie e per riporre gli strumenti di misura e gli alimentatori, altre cassettiere potranno trovare posto sotto il piano di lavoro o in un armadio posto lateralmente.
Il banco dovrà poi essere dotato di più prese elettriche per poter alimentare parte della strumentazione da laboratorio.
In caso di mancanza di prese si potrà ovviare utilizzando la classica multi-presa ciabatta elettrica, da evitare l’utilizzo di più multi-prese in cascata, nella scelta preferire quelle dotate di un interruttore per ogni singolo punto presa.

Tavolo da lavoro

Tavolo da lavoro

TRONCHESI

Utilissimi per tagliare fili, cavi, cavetti e terminali di componenti. Sul mercato sono reperibili modelli di diverso prezzo, che si differenziano per la migliore o peggiore qualità e per la rapidità nel taglio; ovviamente, costano di più i tronchesi che assicurano un taglio netto, senza sbavature e senza alcuna trazione del filo che potrebbe danneggiare le saldature vicine.

tronchesi

Tronchesi

OurPCB, your most reliable PCB and PCBA supplier.

PINZE SPELAFILI

Sono necessarie per liberare dal rivestimento isolante fili, cavi e cavetti, in modo da ottenere una zona
di contatto della giusta lunghezza. Taglia e spella i fili in automatico, è adatta per taglio di cavi con sezione fino a 4mm² o per spellare cavi e/o fili elettrici con sezione da 0,2 a 6mm². Dotata di regolazione delle lame per spellatura.

Pinza spelafili

Pinza spelafili

Focusing on PCB Prototype and PCB Assembly Turnkey Services.

PINZE A BECCHI DIRITTI

Molto utili per maneggiare agevolmente tutti i componenti e per eseguire le operazioni di montaggio e smontaggio. Abitualmente si usano per preformare i piedini o terminali dei componenti, in modo che possano adattarsi ai fori del circuito stampato in cui debbono essere inseriti, così come per collocare facilmente quelli che richiedono un montaggio «volante» o al di sopra di altri elementi, come nel caso di potenziometri, commutatori e altri.

Pinze Becchi Diritti

Pinze a becchi diritti

One-Stop Wire Harness & Cable Assemblies Solution

PINZETTE

Si tratta di un attrezzo molto utile per maneggiare cavetti, fili e componenti che richiedono delicatezza e precisione maggiore di quella ottenibile con le pinze. In altri casi costituiscono un buon complemento delle pinze. Sono certamente vantaggiose quando si devono maneggiare i corpi di alcuni componenti che potrebbero essere danneggiati dall’uso delle pinze. Infatti, con le pinzette si può controllare facilmente la pressione applicata, evitando deterioramenti del componente che ne comporterebbero la sostituzione e, quindi, l’interruzione del montaggio.

Pinzette

Pinzette

ATTREZZO PER PIEGARE COMPONENTI ELETTRONICI

Questo semplice attrezzo, realizzato in materiale plastico, permette di piegare componenti elettronici assiali tipo diodi o resistenze. La piega dei reofori deve avvenire a sufficiente distanza dal corpo del componente al fine di evitare la rottura del dispositivo. Possiede vari scompartimenti di varie sezioni cosi da poter scegliere quella ottimale alle proprie esigenze.

Piega componenti

Piega componenti

UN SET DI CACCIAVITI

Il laboratorio deve esserci un set di cacciaviti comprendente almeno:

  • Uno o più cacciaviti di varie dimensioni per viti con intaglio
  • Uno o più cacciaviti di varie dimensioni per viti con impronta a croce o più comunemente detti a “stella” per operare sulle viti tipo “Philips”
Cacciaviti vari

Cacciaviti vari

SEGA PER METALLI

Molto utile per tagliare le lamiere di telai o involucri e indispensabile per tagliare alla giusta lunghezza di alberi di commutatori o potenziometri prima del montaggio, o ancora per tagliare i laminati dei circuiti stampati.

Seghetto per metalli

Seghetto per metalli

UN SET DI PICCOLE LIME

Una serie di piccole lime da ferro comprendenti lime piatte, tonde per eliminare piccole sbavature di fori praticati nei telai metallici, nei pannelli di comando, alo fine di consentire un facile montaggio.

Lime per metalli

Lime per metalli

CALIBRO

È uno strumento solitamente impiegato in meccanica per misurare le dimensioni dei pezzi. Nei montaggi elettronici serve per misurare il diametro dei fori e degli alberini dei comandi, così come la loro lunghezza. È utile nei lavori in cui ha una certa importanza, la precisione nel posizionamento degli elementi.

calibro

Calibro digitale

TRAPANO A COLONNA

Il trapano a colonna è molto utile per esempio per praticare i fori nei circuiti stampati auto costruiti. Oppure si può utilizzare per realizzare piccoli fori nei particolari dei nostri modelli di robot.
Il modello di trapano a colonna potrà andare da quella miniatura dotata possibilmente di supporto verticale sino a quelli di più grandi dimensioni.
Sia sia si scelga il modello in miniatura sia quello più grande, si dovrà avere una serie di punte di vario diametro dagli 0,8/1, mm per i circuiti stampati sino ai 3-54 mm per i telai dei robot.

tapani per laboratorio elettronico

Trapani a confronto a sinistra uno miniatura a destra uno a colonna

CASSETTIERE PER MINUTERIE

Per avare un laboratorio in ordine e poter trovare rapidamente un componente elettronico è indispensabile disporre di varie cassettiere per minuterie. Questo permetterà di rintracciare velocemente per esempio una resistenza di un determinato valore.
Le cassettiere dovranno avere cassetti di varie dimensioni per adattarsi alle varie tipologie di componenti e moduli che dovranno contenere. Se è possibile riportare sul frontale l’indicazione del contenuto.

Cassettiera per minuteria

Cassettiera per minuteria

IL SALDATORE A STAGNO

Il saldatore a stagno è un attrezzo indispensabile in ogni laboratorio di elettronica, il consiglio è quello di acquistare una stazione saldante con temperatura regolabile. Il vantaggio di una stazione saldante è quello di avere tutto a portata di mano, oltre al controllo della temperatura, è completa di porta saldatore, di spugnetta dove si andrà ad inumidire per poter pulire la punta del saldatore da eventuali residui della saldatura stessa.
Nella foto la stazione saldante modello ST50-D 50W prodotta dalla TOOLCRAFT, per informazioni vedere il link

Stazione Saldatura

Stazione di saldatura

DISSALDATORE PER STAGNO

Il dissaldatore per stagno si usa per dissaldare i componenti. Si tratta di una pompetta a molla che si carica manualmente con un beccuccio in teflon che si appoggia allo stagno fuso. Premendo il pulsante al centro lo stantuffo interno viene rilasciato e lo stagno viene aspirato. Altro uso che si può fare è per pulire i fori otturati e rimuovere ponticelli indesiderati.

Dissaldatore

Dissaldatore

Lascia un commento

Your email address will not be published.