Modulo D1 mini Pro V 1.0

Il Modulo D1 mini PRO è basato sul microcontrollore ESP8266EX che può essere programmato utilizzando l’IDE di Arduino oppure NodeMCU.
La semplicità della programmazione, che può essere effettuata anche in modalità wireless e l’ampia disponibilità di shield aggiuntivi, permettono di sviluppare il vostro progetto IOT “Internet delle cose” in tempi estremamente rapidi.

Descrizione

Il modulo D1 mini PRO, quello mostrato è il modello V1.0, è dotato di una interfaccia USB realizzata tramite il convertitore seriale-USB  CP2104. Dal connettore USB viene anche prelevata l’alimentazione a 5V, un regolatore,  tipo RT9013, si occupa di generare l’alimentazione a 3,3V per il modulo ESP-12F. Per evitare confusione tutti i pin di I/O sono chiaramente etichettati.
Nota: Tutti gli I/O sopportano una tensione massima di 3,3V.

Scarica schema elettrico

D1 mini pro

Differenze rispetto alla versione standard

 D1 mini ProD1 mini V2
Memoria Flash16M bytes (12M bit)4M bytes (32M bit)
USB to UART ICCP2104CH340G
AntennaBuilt-in ceramica o esternaAntenna PCB
Peso senza piedini2,5 g3,9 g
Spessore3,6 mm6,7 mm

Specifiche tecniche

  • Microcontrollore: ESP-8266EX (Datasheet)
  • Tensione di esercizio: 3,3 V
  • Tensione di ingresso: (USB) 5V
  • Pin digitali I/O: 11t tutti i pin sono provvisti di interrupt e supportano PWM, I2C , One-Wire (D1-SCL-D2 -SDA)
  • Pin di ingresso analogico: 1 (ingresso massimo: 3,2 V)
  • Memoria flash: 4 MB
  • Velocità di clock: 80 MHz/160 MHz
  • CPU: 32 bit
  • USB-TTL: CP2104
  • Lunghezza : 34,2 mm
  • Larghezza: 25,6 mm
  • Peso: 2,5 g
  • Caratteristica : possibilità di collegamento all’antenna esterna
  • Consumo di corrente in funzionamento normale: 70,4 mA
  • Consumo energetico modalità di sospensione: 0,31 mA

Interfaccia I2C

Il collegamento tramite interfaccia I2C può essere utilizzato per connettere fino a 127 nodi tramite un bus che richiede solo due cavi di collegamento dati, noti come SDA e SCL.

  • SDA => D2
  • SCL => D1

Interfaccia SPI

Per il collegamento SPI , Master e Slave sono collegati da tre fili di dati, solitamente chiamati MISO (Master In, Slave Out), MOSI (Master Out, Slave In) e M-CLK.

  • M-CLK => D5
  • MISO => D6
  • MOSI => D7
  • (SPI Bus SS (CS) è D8.)

Pinout Completo

PinFunctionESP-8266 Pin
TXTXDTXD
RXRXDRXD
A0Analog input-max 3.3V inputA0
D0IOGPIO16
D1IO-SCLGPIO5
D2IO-SDAGPIO4
D3IO-10k Pull-upGPIO0
D4IO-10k Pull-up-BUILTIN_LEDGPIO2
D5IO-SCKGPIO14
D6IO-MISOGPIO12
D7IO-MOSIGPIO13
D8IO-10k Pull-down-SSGPIO15
GGroundGND
5V5V5V
3V33.3V3.3V
RSTResetRST

D1 mini pro

Utilizzo dell’antenna esterna

Per poter utilizzare l’antenna esterna, la resistenza deve essere risaldata, vedi figura. In alternativa, è possibile utilizzare solo un blob di saldatura poiché la resistenza è di 0 ohm.

Foto del modulo (clone)

D1 mini pro

D1 mini pro

D1 mini pro

D1 mini pro

 

Video illustrativo

Ultima versione disponibile V2.0.0

Il modulo ha raggiunto la versione 2.0.0 sono cambiate le sue dimensioni, anche se è rimasta la compatibilità con gli shield.

D1 mini pro

Caratteristiche

Le caratteristiche sono simili a quelle della prima versione con alcune modifiche

  • 16M bytes(128M bit) Flash
  • Antenna PCB integrata o Connettore antenna esterna
  • Connettore per batteria al litio e circuito per la sua ricarica – 500mA Max corrente di carica
  • Connettore per collegamento dei moduli I2C
  • Dimensione 48*25,4 mm
  • Peso 4,5 g
  • Compatibile con Arduino, MicroPython, NodeMCU
  • Firmware di Default: lastest MicroPython

Dove trovare il modulo

Il modulo Wemos Lolin D1 Mini Pro V2.0.0, può essere acquistato presso il sito Homotix, codice articolo LWED1MINIP. Il suo costo al momento della pubblicazione di questo articolo è di circa 9€

D1 mini pro

Gestione del modulo da parte dell’IDE

Per il riconoscimento del modulo da parte dell’IDE si potrà fare riferimento a quanto indicato nell’articolo Modulo WeMos – LOLIN D1 mini.
Occorrerà solamente selezionare nella scheda Strumento la scheda “LOLIN(WEMOS)D1 mini Pro”

Per verificare che il modulo riconosca le reti Wi-Fi presenti si potrà ricorrere al programma disponibile nell’IDE e che si trova File -> Esempi -> ESP8266WiFi -> WiFiScan, sotto un’esempio di output

Test del modulo

Per il test si è utilizzato il modulo D1 mini PRO collegato al Display TFT 2.4″ 340×240 touch – ILI9341 per Wemos D1 mini.
Sono possibili due soluzioni: il modulo collegato direttamente al display, oppure collegato al modulo tramite il TFT I2C Connector Shield – Wemos D1 Mini.
Per altri shied per modulo D1 mini vedere l’articolo Wemos D1 mini – Raccolta Shield disponibili

Materiale utilizzato

Foto del display collegato direttamente a modulo D1 mini PRO

Foto del display collegato al modulo D1 mini PRO tramite lo shield 

Programma utilizzato

Sotto è riportato il codice utilizzato, per quanto riguarda le librerie di gestione del display vedere l’articolo Display TFT 2.4″ 340×240 touch – ILI9341 per Wemos D1 mini

Wemos D1 mini – Raccolta Shield disponibili

Per la scheda Wemos D1 mini, sono disponibili vari shield che appartengono a varie categorie: Display & Interactive Shield, Environment, Power, Control, Others.
Per l’elenco vedere articolo Wemos D1 mini – Raccolta Shield disponibili

Wemos D1 mini shield