Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Il doppio motoriduttore Tamiya 70097 è molto compatto (7.5 cm di lunghezza), ed è mosso da due piccoli motori DC che trasmettono il moto a due assi esagonali da 3 mm separati.
Il motoriduttore si può assemblare in due diversi rapporti di riduzione. In entrambe i casi i motori producono una elevata potenza.  L’asse esagonale da 3 mm è compatibile con tutti e quattro i tipi di ruota della Tamiya.

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

 

Nella scatola di montaggio del doppio motoriduttore Tamiya 70097 sono presenti tutti i componenti necessari che andranno montati  seguendo le istruzioni contenute nel foglio delle istruzioni

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Scatola contenete il materiale

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Contenuto della scatola

Descrizione

Il  moto riduttore si compone di due motori DC a spazzole indipendenti in un alloggiamento compatto, che lo rende ideale per i piccoli robot.

Motoriduttore doppio Tamiya 70097È possibile montarlo in modo da avere due rapporti di trasmissione 58: 1 o 203: 1

Gli ingranaggio sono di plastica

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Versione lenta – rapporto 203:1

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Versione veloce – rapporto 58:1

Tabella delle caratteristiche

Alimentazione3Vdc (4.5Max)
Tipo MotoreFA-130
Coppia4.6 gcm
Velocita'13.230 rpm
Corrente0.5 A
Rapporti58:1 - 203:1
Dimensioni75 x 50 x 23 mm

homotix

Dettaglio del gruppo motori elettrici con condensatori di filtro

Nello schema sotto riportato è rappresentato il collegamento dei condensatori utilizzati come filtri antidisturbo.


Essi servono a sopprimere i disturbi causati dallo scintillio del motore elettrico, infatti lo sfregamento delle spazzole sul collettore può causare interferenze con la circuiteria elettronica.

data sheet del motore

Per questo occorre saldare tre condensatori ceramici(o meglio poliestere) da 100nF uno tra positivo e carcassa, uno tra negativo e carcassa e uno tra positivo e negativo.

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Motoriduttore doppio Tamiya 70097

Esempio di utilizzo

Questo tipo di motoriduttore è stato utilizzato nella costruzione del robot VIKING

Sotto è visibile una delle fasi del montaggio del robot VIKING, in questo caso il fissaggio del riduttore al telaio.

Per il funzionamento del motoriduttore tramite una scheda di controllo, in questo caso è stato utilizzato un modulo motore derivato dal robot Cybot.

Sulla scheda sono visibili i transistore che formano i due ponti H per la gestione gestione dei motori, che sono collegati alle due morsettiere visibili in basso.

2 commenti

  1. GRANDE ADRIANO! Come al solito.
    Mi permetto di mostrare le prove che ho fatto molto tempo fa con quel tipo di motori. Anche se montati su un motoriduttore un po’ diverso il concetto è simile.
    Con alcune accortezze si possono sostituire facilmente con motori molto più potenti e duraturi degli FA130. Gli altri motori Tamiya hanno le spazzole a carboncini che sono più robuste delle lamelline di rame degli FA130. Inoltre permettono di avere una riserva di coppia maggiore che consente un migliore controllo.
    https://guiott.com/dino/evoluzioniulteriori.html

      • Adriano il 18 Luglio 2020 alle 09:22
        Autore

      Ti ringrazio Guido per la condivisione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.