Star Wars R2-D2 – Scheda test sensori

Allegato al Fascicolo n°53 dell’opera STAR WARS: Costruisci il tuo R2-D2prodotta dalla DeAgostini viene allegata una scheda test sensori (dimensioni 50 x 40 mm) siglata R2D2-CSB-V02, questa sostituisce la scheda di test base ricevuta con il fascicolo n°3.
r2-d2 scheda test sensori

Cosa troviamo sulla scheda test sensori

Si tratta di un PCB mono faccia su cui sono presenti alcuni componenti, quali:

  • un connettore J1 montaggio superficiale SMD maschio a 2 poli per il collegamento della fonte di alimentazione, in questo caso il porta batterie allegato al fascicolo n°4 ;

  • due connettori J2 e J3 a montaggio superficiale SMD maschio a 4 poli per l’interfacciamento con la scheda sensori allegata al fascicolo n°52;

  • un connettore J4 montaggio superficiale SMD maschio a 3 poli per il collegamento del motore della gamba da testare;

  • due pulsanti S1 e S2 a montaggio superficiale SMD per comandare il dispositivo da testare;

Per l’alimentazione si utilizza il porta batteria allegato al fascicolo n° 43 dell’opera.

r2-d2 scheda test sensori

Componenti elettronici utilizzati

Sulla scheda sono anche presenti dei circuiti integrati, in particolare:

  • U1 – tipo B6288Z è un circuito regolatore di tensione boost DC ad alta efficienza con una tensione di ingresso minima da 2 V a un massimo di 24 V

  • U2 – senza nessuna sigla

  • U3 – Tipo 7550  che regolatore Low Power di tipo LDO con uscita di 5V a 100mA

  • Q1 – Tipo 2TY che è un transistor S8550 tipo PNP con una correte di collettore di 0,5A

  • D1, D2, D3, D4, D5 – Led luminosi SMD

  • D6 – diodo di tipo Schottky sigla SS24

Nella foto sottostante vediamo l’utilizzo della scheda test sensori di R2-D2 utilizzata per testare il meccanismo di espulsione della spada laser montato nella fase 37.

R2-D2 custodia spada laser

In questo caso abbiamo a partire da sinistra, il porta batteria (Fascicolo n°4) , la scheda test sensori (descritta in questo articolo) e la scheda controllo sensori allegata al fascicolo n°52 .
La pressione dei tasti S1 e S2, permette l’azionamento del motore nei due sensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.